Pana ‘e vilanza
o’ llýnchja panza.
Il pane comprato non basta a saziare lo stomaco.
(Esso Ŕ sempre limitato e perci˛ insufficiente a placare la fame: occorre quello fatto in casa, al proprio forno.)

 

Panza dij¨na
o’ rragi¨na.
A stomaco vuoto non si ragiona.

 

ParrÓra a cu’ on senta Ŕ týampu perdutu.
Parlare a chi non ascolta Ŕ tempo perso.

 

ParrÓra chjÓnu piÓcia a dDio e ar’ i santi .
Parlare piano piace a Dio e ai Santi.